Louis Pirandello

 
 

 

 

 

 

 

 
 

TEATRO

 

CINEMA

Spettacoli Foto Festival

Cortometraggi Foto Festival

 

... no, niente rimpianti!

Forse anche allora molti avevano aperto le ali, senza essere capaci di volare...

come dei gabbiani ipotetici.

E ora... anche ora, ci si sente come in due:

da una parte l'uomo inserito,

che attraversa ossequiosamente lo squallore della propria sopravvivenza quotidiana...

e dall'altra il gabbiano...

senza più neanche l'intenzione del volo,

perché ormai il sogno si è rattrappito.

G.

 

CC'è chi invidia la mia professione.

Invidiabile sì, forse; ma se fosse applicata solamente a cogliere, senz'alcuna stupida invenzione o costruzione immaginaria di scene e di fatti, la vita, così come vien viene; gli atti della vita come si fanno impensatamente quando si vive e non si sa che una macchinetta di nascosto li stia a sorprendere.

Chi sa come ci sembrerebbero buffi

più di tutti, i nostri stessi atteggiamenti.

Non ci riconosceremmo, in prima: esclameremmo, stupiti, mortificati, offesi: - Ma come? Io, così? io, questo? cammino così? rido così? io, quest'atto? io, questa faccia? -

Eh, no, caro, non tu: la tua fretta, la tua voglia di fare questa o quella cosa,

la tua impazienza, la tua smania, la tua ira, la tua gioia, il tuo dolore...

L.

 
 

Associazione

Via Villa Carrara

postmaster@uvaspina.com 

UvaSpina

22, Sora (FR)

347 / 27 19 212